Giro 011 – Cascina Raticosa giro Mountain Bike




Anno 1943-1944. Durante la resistenza i Partigiani della V Brigata Garibaldi fissarono il loro comando a Cascina Raticosa tra Ponze e Cupoli. Passano i mesi, il freddo, la fame poi in una notte di febbraio del 1944, in ventiquattro appena usciti dall’adolescenza vennero catturati dai nazisti, caricati su vagoni piombati e mandati a morire nei campi di concentramento del Centro Europa.

Raticosa 1

Anno 2014. A 70 anni da tali tragici eventi in data il 02/02/2014 un gruppo di Biker Folignati tornano a Cascina Raticosa (oramai ridotta a rudere) per posizionare una targa commemorativa e ricordare chi con il proprio sacrificio a contribuito a creare un’Italia migliore.

Anno 2015. Qualcuno danneggia la targa commemorativa e disegna al suo posto una svastica. Il vandalo però non poteva immaginare che un partigiano scampato al rastrellamento era ancora in vita ed era li a leggere sulle cronache locali il racconto dell’oltraggio. Mentre tutto intorno le Autorità deprecavano e si indignavano a mani conserte, il signor Enrico Angelini non ha pronunciato una parola. Ha preso lo sverniciatore, il raschietto, le sue ossa acciaccate di novantenne ed è tornato al rifugio della giovinezza per rimettere le cose a posto. Con lo sverniciatore e il raschietto ha cancellato il simbolo nazista. E dove prima c’era la targa ha appoggiato una rosa.

Per noi che giriamo in Mtb con la nostra spensieratezza Cascina Raticosa non era null’altro che un rudere in mezzo ai monti. Da oggi però quando ci passeremo a fianco, tra la vegetazione che la ricopre e le pareti che sembrano resistere ogni giorno di meno alla sfida con il tempo non potremo non guardala con occhi diversi e pensare a quello che fu’.

Probabilmente ciò che è stato è andato perso nel tempo, dai gesti quotidiani alle vicende più terribili, ma quando passate salutate.. Probabilmente qualcuno è ancora li che vi ha visto arrivare e vi sta osservando mentre ve ne andate.

1798578_431524996978078_1381118206_n

1604501_431559796974598_1027088397_n





Percorso (solo andata) : 23,2 Km

Dislivello in salita: 1.083 mt

Quota max raggiunta: 928 mt slm

Nostro tempo di percorrenza senza soste: 2 ore 20 minuti

Grado di difficoltà: 6/10

Planimetria Base Profilo

 

Il percorso parte da Piazza della Repubblica e sale dalla zona di Manciano fino ad arrivare all’abitato di Ponze.

Da qui si procede su una stretta strada di breccia fino a cascina Raticosa.

Portatevi i rifornimenti di acqua, in questa zona non ci sono fontane, la prima la troverete alla Maestà ai caduti (D) alla fine del percorso.

Dopo aver passato Cascina Raticosa si prosegue in direzione Cupoli – Cancelli.

In Loc Cancelli è d’obbligo una sosta alla Maestà dei caduti che si trova alla fine del paese sull’angolo in direzione Vallupo.

Per tornare la strada più veloce è quella in afalto che da Cancelli riporta direttamente a Foligno.

Legenda della mappa:

A – Punto di partenza, Piazza della Repubblica

B – Ponze

C – Cascina Raticosa

D – Cancelli – Maestà ai caduti

Cliccando sul pulsante di seguito potete scaricare le tracce in formato GPX TCZ e KML Files

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.