Tappa 2: Mamone – Cala Gonone




 

 

 

 

 

 

 

Tappa 2: Mamone – Cala Gonone

Anche la seconda tappa è impegnativa, 80 Km e 1550 mt di dislivello in salita. La partenza a freddo dall’agriturismo Ertila è devastante; meno di un chilometro ma con una pendenza in salita assurda che spacca le gambe già provate dal giorno prima. Due le salite principali, la prima su una strada di breccia a circa 35 km dal via molto ripida e sconnessa ma pedalabile e la seconda su strada asfaltata prima dell’abitato di Dorgali. Anche in questa tappa non abbiamo trovato ne fontane ne cenni di vita tranne che nelle due città principali attraversate (Dorgali e Oliena) dove è stato possibile comperare una bottiglia d’acqua e prendere un caffè.

Il paesaggio cambia in continuazione passando dal bosco alle colline piantumate a sughero fino al prato arido di alta quota. Fantastica e impegnativa la discesa che si incontra dal km 25 al km 35, mista su strada in breccia e single trak e mette a durra prova sia i freni delle bici che le braccia del rider.

Molto bello il passaggio nelle sugherete attraversate nei primi 10 km e spettacolare la vista in cima alle montagna in zona tra Bitti e Orune dove si può ammirare il Gennargentu e tutta la vallata fino al mare.

Se cliccate sul pulsante Play sotto potete ascoltare l’intervento in diretta andato in onda sulla radio RGU RadioGenteUmbra la sera del 23/04/2017 al termine della seconda tappa.

 

Ecco alcune foto della seconda tappa, con le frecce potete scorrere le immagini in galleria:

 




Per scaricare le tracce GPS nei vari formati potete cliccare sul link di seguito Tracce GPS Tappa 2 Sardinia